Informazioni

ISDE Modena è …. azione, informazione, sensibilizzazione, formazione ed educazione per una migliore qualità dell’ambiente e della salute …. per tutti.

 

Paolo Lauriola Presidente ISDE Modena

Specializzato in Igiene del lavoro, Igiene e sanità pubblica e Statistica medica (Orientamento Epidemiologia). Certificato internazionale di Ecologia Umana. Attualmente Associato CNR-IFC di Pisa. E’ stato Responsabile Centro Tematico Regionale “Ambiente e Salute” di ARPA Emilia-Romagna. Ha collaborato con con ANSES (Agence nationale de sécurité sanitaire de l’alimentation, de l’environnent et du travail), l’OMS  (Organizzazione Mondiale della Sanità) e EU-TAIEX (Technical Assistance Information Exchange). Membro del CS del Corso di perfezionamento UNIMORE EmTASK sulle emrgenze ambientalin e sanitarie, del CS INPHET (International Publich Health and Environement Tracking) e del  GC di ICON (International network on Carbon Monoxide). Project leader di diversi progetti europei, ha collaborato a  numerosi progetti internazionali e nazionali. E’ attualmente Referente scientifico della Rete Medici Sentinella per l’Ambiente di ISDE e FNOMCeO. Autore di diverse pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed internazionali


Fiorenza Torricelli - Tesoriere

Fiorenza Torricelli  Tesoriere

Medico Chirurgo con Specializzazione in Ematologia Clinica e Laboratorio, ho lavorato come sostituto di MMG e nella Medicina dei Servizi per poi approdare  al Laboratorio Analisi territoriale prima e poi presso Ospedali Castelfranco Emilia, S.Agostino dove ho espletato diverse attività( Ematologia Urine Microbiologia Proteine) Dal 2005 in servizio al Laboratorio del NOCSAE  di Baggiovara mi sono occupata di Microscopia Ematologica  e Urinaria e sono stata referente del Settore Urine-Feci e del Primo Livello dello Screening del CCR. Attualmente in Pensione.


Pietro Forghieri

Medico in formazione, ambientalista per missione e sportivo per passione, in ISDE Modena ho trovato persone con le quali è piacevole associarsi. Scriveteci!!

 

 

 


Mi chiamo Borsari Francesca, vivo a Spilamberto (Mo) e sto frequentando il corso di formazione di Medicina Generale e sarò un futuro medico di famiglia

 

 


  • Gabriele Romani
  • Alice Serafini
  • Luca Carteri
  • Pietro Forghieri
  • Francesco Soci

 


mail: isdemodena@gmail.com

La storia

La Sezione Modenese dei Medici per l’Ambiente o ISDE MODENA (corrispondente all’acronimo inglese International Society Doctors for the Environment) rinasce dopo un periodo di quiescenza nel 2011, da un appello lanciato agli iscritti dal Presidente dell’Ordine dei Medici. Un piccolo nucleo di medici appassionati inizia a confrontarsi da allora sotto la presidenza del dott. Gabriele Romani, medico specialista in Igiene e Medicina Preventiva, per approfondire e divulgare conoscenze scientifiche sull’Ambiente, stimolati dal motto dell’associazione nazionale (ISDE ITALIA di Arezzo):
Tutti gli uomini sono responsabili dell’ambiente e i medici lo sono due volte
Nel periodo a seguire quindi si realizzano diversi eventi formativi per medici e per cittadini sulle tematiche di particolare interesse in provincia: Acqua, Rifiuti, Aria, Patologie correlate all’Inquinamento, in collaborazione con ISDE Nazionale, LILT, Fiab, Ordine dei Medici, Legambiente.
Negli ultimi anni l’associazione vede aumentare la partecipazione, entrano nuove e giovani forze di colleghi specializzandi e specialisti in diverse discipline, il dott. Paolo Lauriola, Associato CNR  subentra come presidente nel 2018. L’entusiasmo giovanile produce i suoi effetti: si apre un account FaceBook, si cercano collaborazioni con istituzioni, si progetta di fare rete con le altre associazioni ambientaliste del territorio, per affrontare insieme con maggiore forza e più larga visuale,  le criticità ambientali globali e del territorio coinvolgendo medici, cittadini e istituzioni.

 

Mission

ISDE Medici per l’Ambiente Modena è un associazione ONLUS che si pone l’obiettivo di:
– raccogliere le migliore evidenze scientifiche per formare e sensibilizzare i colleghi in merito alle tematiche e problematiche dell’ambiente che influenzano così profondamente lo stato di salute di un territorio e della popolazione che lo abita
– invitare colleghi e sanitari a farsi carico delle problematiche ambientali come parte integrante del mandato di cura proprio in virtù di questo stretto legame tra ambiente e salute
– utilizzare al meglio la  risorsa del ruolo sociale ed il credito di cui siamo depositari in quanto medici per creare una sensibilità ambientale diffusa tra la popolazione
– promuovere azioni individuali positive per la salute individuale, collettiva e ambientale che possano avere un impatto concreto e tangibile, fungere da esempio pragmatico ma creare anche un investimento concreto (ma anche emotivo) sulla preservazione dell’ambiente forti del (/ traendo forza dal) sostegno di colleghi e cittadinanza, esercitare un’azione di advocacy nei confronti di enti locali, istituzioni e decision maker a vario livello in favore di modelli sociali equi, salutari e sostenibili da un punto di vista ambientale.

Position Paper:

Cambiamenti climatici, salute, agricoltura e alimentazione

 

Area riservata

Annunci